Arab Fashion Week, dal 24 al 28 marzo: sfila anche Francesca Liberatore

Abbiamo visto sfilare i suoi capi in passerella all’ultima settimana della moda di Milano, Francesca Liberatore e parte per l’Arab Fashion Week. Una collezione diversa, meno concettuale, ideata ad hoc per lo stile dell’Arab Fashion Week.


30 look per autunno/inverno, allineati con le passerelle mondiali, ma con poche trasparenze e considerando le aspettative.


Francesca Liberatore FW 2022 | MFW


In programma dal 24 al 28 marzo, torna in scena l’Arab Fashion Week, dedicata alla moda femminile

La kermesse è organizzata dall’ Arab Fashion Council in partnership con il Dubai Design District, hub dedicato a design, arte e cultura. Visibilità per designer emergenti, brand del lusso e personaggi di riferimento per il fashion System.

In programma più di 25 fashion show a cui parteciperanno brand che arrivano da Asia, Medio Oriente, Europa e America. Tra loro l’italiana Francesca Liberatore.

Questa edizione è suddivisa in tre calendari: couture, prêt-à-porter ed eventi, tra cui trovare anche i pop-up.


In contemporanea con la MVFW, torna la moda “in real life”, ma un accordo con Meta, permetterà di seguire le sfilate anche su Facebook e Instagram. Se passate al Dubai Design District, invece, potrete godervi le sfilate su grandi schermi.

Una fashion week importante: le aspettative dei designer arabi saranno alte e forse anche di più. Come Milano la migliore crema dei designer.


La settimana della moda araba sta diventando un evento di riferimento per i creativi, i brand e anche gli appassionati, grazie a cui Dubai rafforza la sua posizione sulla scena della moda mondiale, dimostrando la stabilità e la crescita del suo mercato.